sanremo panorama

Cosa vedere a Sanremo: 10 cose da non perdere

Eh si sa, Sanremo è Sanremo, la città del Festival e dei fiori, che occupa le prime pagine dei giornali e i salotti televisivi da Gennaio a Marzo tra eccitazione e polemiche. Ma Sanremo è molto più di questo. E’ una soleggiata cittadina di mare che ha visto negli ultimi anni importanti cambiamenti e che vale la pena di scoprire in qualsiasi periodo dell’anno!

Potete scegliere di visitarla proprio nella settimana del Festival, quando le strette strade della città si riempiono di persone che corrono a destra e a sinistra alla ricerca dei propri cantanti preferiti. Durante questo periodo la musica invade non solo i locali, ma risuona lungo le strade di tutta la città. E’ certamente un periodo magico, ve l’assicuro, ma non è proprio il più tranquillo né il più economico.

Se quindi volete evitare il caos e andare alla scoperta di questa simpatica cittadina, vi consiglio di scegliere un altro periodo dell’anno. Quindi armati di scarpe comode e di tanta voglia di esplorare, venite con me in questo viaggio! Scopriremo cosa vedere a Sanremo tra ville storiche, magnifici giardini e mulattiere medievali.

COSA VEDERE A SANREMO: IL CENTRO STORICO

Avviatevi percorrendo le antiche mulattiere in salita e scoprirete il mondo in ristrutturazione de “La Pigna” di Sanremo, cioè il suo centro storico. Arroccato sulla collina, ne avvolge completamente la superficie e viene chiamato così proprio perché ricorda la disposizione delle squame di una pigna attorno al suo asse centrale.

Dopo tantissimi anni di abbandono e degrado, da poco comincia a farsi largo la consapevolezza dell’importanza storico-culturale di questa parte di città. Anche se purtroppo siamo ancora molto lontani dalla sua riqualificazione.

Passeggiate per i suoi carrugi respirando quell’aria di altri tempi e andate alla ricerca degli scorci più belli che si affacciano sul mare luccicante. Camminando per il centro storico, cercate la Piazza del Capitolo, il cuore più segreto della Pigna. Qui, un tempo, si riuniva il Capitolo, cioè l’assemblea dei capifamiglia della città, per prendere le decisioni importanti per i cittadini.

Continuate a salire addentrandovi nel cuore della città tra stradine strette, colorate case a schiera sostenute da una foresta di contrafforti e caratteristiche piazzette terrazzate. Lo so, avete il fiatone. Ma fateci l’abitudine! La peculiarità principale della Liguria è proprio il suo continuo saliscendi.

Salita alla Pigna di Sanremo

COSA VEDERE A SANREMO: IL SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA COSTA

Tenete duro e non mollate, fidatevi ne vale la pena. Quando penserete di non farcela più, alzate lo sguardo e scoprirete di essere arrivati al Santuario della Madonna della Costa, una chiesa imponente che nasce sulla cima della collina e che ha come confini solo il mare e il cielo.

La sua costruzione risale al Medioevo, ma sembra sia stata convertita in Santuario nel 1769. Si narra che la Madonna della Costa abbia salvato un marinaio dalla morte in mare, il quale decise per ringraziarla di curare l’edificazione della chiesa.

Davanti, un bellissimo sagrato in ciottoli sale fino all’entrata del Santuario, per molti secoli, e ancora oggi, punto di riferimento per chi naviga le acque del Mar Ligure.

Fate un giro all’interno ammirando le bellissime statue in legno opera di artisti locali e il dipinto a olio della Madonna della Costa che sovrasta l’altare maggiore, attribuito a Nicolò da Voltri.

COSA VEDERE A SANREMO: I GIARDINI REGINA ELENA

Tornate sulla strada sotto alla chiesa e proseguite: un pochino più avanti arriverete ai Giardini Regina Elena. Dedicati alla regina del Montenegro che spesso era ospite a Sanremo, sono il risultato oggi di una ricostruzione avvenuta in seguito al terremoto del 1887, che distrusse completamente il borgo di Bussana Vecchia e parte dell’entroterra sanremese.

Dentro ai giardini, oltre a diverse specie vegetali tipiche della macchia mediterranea, troverete un belvedere che offre una vista magnifica sulla città di Sanremo e sul mare. Fermatevi a godervi il panorama e a scattare qualche fotografia circondati dalla pace di un luogo tranquillo votato alla natura.

COSA VEDERE A SANREMO: IL CENTRO CITTA’

Torniamo giù lasciandoci alle spalle la Pigna e cominciamo a passeggiare per le vie del centro.

Via Palazzo, che alla sua sommità ha l’antica porta di accesso alla città vecchia, è l’originario asse di confine dove sorgevano le mura del nucleo antico della città. E’ una via animata da tanti negozietti e taverne tipiche.

Fermatevi alle Cantine Sanremesi, le più antiche di Sanremo, e assaggiate la pazzesca focaccia, in assoluto la mia preferita, la sardenaira, una pizza rossa con acciughe, capperi, origano e olive taggiasche, e l’immancabile torta verde.

Prendete ora una delle stradine che la collegano alla via principale della città, Via Matteotti, che oltre ad ospitare il famoso teatro Ariston, brulica di negozi ed è perfetta per chi vuole concedersi un po’ di shopping.

Percorretela tutta fino in fondo, facendo attenzione alle targhe bronzee che ne compongono il tracciato, dove sono incise le canzoni vincitrici di tutti i Festival.

A circa metà, fermatevi per una foto di rito con la statua dedicata a Mike Bongiorno.

COSA VEDERE A SANREMO: IL CASINO

In fondo a via Matteotti alzate lo sguardo alla vostra destra e ammirate in tutto il suo biancore il Casino di Sanremo. Ora, io li ho visti tutti e 4 i Casino italiani e devo dirvi, sarò di parte eh lo so, ma per me quello di Sanremo è il più bello.

Entrate a visitare le sale giochi che ancora hanno il sapore dei casino di un tempo con signori eleganti che fumano il sigaro e signore avvolte in abiti scintillanti. E, se vi piace, fate una puntatina alla roulette, magari siete fortunati!

COSA VEDERE A SANREMO: LA CHIESA RUSSA

Poco dopo il Casino, se proseguite oltre via Matteotti, svoltate a destra e, nascosta sotto alberi di Mangrovia secolari, troverete una chiesa. No, non siete finiti improvvisamente in Russia, tranquilli. Siamo ancora a Sanremo.

Lasciatevi stupire da questo esempio di architettura ortodossa che spicca nella sua unicità. La Chiesa Russa di Cristo Salvatore fu costruita in soli 100 giorni e venne inaugurata nel 1913 alla presenza di autorità russe e italiane.

Dobbiamo l’avvento della fede ortodossa a Sanremo all’imperatrice Maria Aleksandrovna che a partire dal 1874 trascorse diversi periodi nella cittadina ligure. Grata per l’ospitalità di Sanremo, donò al comune delle bellissime palme che ancora oggi adornano quella che poi venne intitolata alla zarina come Passeggiata Imperatrice.

COSA VEDERE A SANREMO: I GIARDINI DI VILLA ORMOND

Torniamo indietro e avviamoci verso i Giardini di Villa Ormond, che oggi ospita l’Istituto Internazionale del Diritto Umanitario.

Questa Villa in stile classico, circondata da logge e da un grande piazzale antistante, è posta alla sommità dei giardini all’inglese che ospitano oggi diversi esemplari di piante e fiori.

Non potete perdervi il Floriseum, cioè il Museo del Fiore di Sanremo, che si occupa oggi della manutenzione e della promozione dei bellissimi giardini di Villa Ormond.

COSA VEDERE A SANREMO: VILLA NOBEL

Definita “Il mio nido” da Alfred Nobel, questa bellissima villa è esempio di una tipica architettura ligure che viene rivisitata in stile neogotico dai proprietari di fine 800.

Pare che sia proprio qui che Mr. Alfred Nobel lavorò a diversi brevetti e ideò il famoso Premio Nobel, che viene attribuito a coloro che hanno, in diversi campi, contribuito al benessere dell’umanità.

La Villa è oggi utilizzata come rappresentanza della Regione Liguria, ospita diversi eventi culturali e conferenze scientifiche, nonché è sede di un museo.

Si sviluppa su 3 piani: il seminterrato ospita il laboratorio dello scienziato, ancora arredato con gli oggetti da lui utilizzati. Al piano rialzato si trova invece una sala conferenze affrescata, mentre al primo piano l’appartamento e lo studio di Nobel, ancora arredato con elementi in stile coloniale.

COSA VEDERE A SANREMO: I DUE PORTI

Sanremo, si sa, è prima di tutto città di mare, e ha non uno, ma ben due porti.

Il Porto Vecchio è certamente il più caratteristico: ospita le barche dei pescatori e, se andate al mattino presto, assisterete ad una scena unica. I pescherecci rientrano dalle uscite notturne, riversano il pescato sulla banchina e le mogli lo cominciano a vendere a suon di urla.

Se siete fortunati, troverete le tipicità nel nostro mare: i gamberoni di Sanremo, il polpo, il pesce spada e la palamita.

Più recente e trasudante lusso è Porto Sole. Fatevi una passeggiata lungo le banchine e ammirate con una vena di invidia i meravigliosi yacht ormeggiati in tutto il loro splendore. Arrivate fino in fondo e sedetevi sugli scogli ad ammirare la baia e la città di Sanremo vista dal mare.

Tramonto sul Porto Vecchio con alle spalle il Forte Santa Tecla

COSA VEDERE A SANREMO: IL FORTE SANTA TECLA

Recentemente restaurato, il Forte Santa Tecla si erge sul mare, vicino al Porto Vecchio, a memoria del dominio della Repubblica di Genova sulla città di Sanremo.

Venne costruito tra il 1755 e il 1756 come prigione per i rivoltosi che avevano osato ribellarsi alla Repubblica. Vennero utilizzate per costruirlo anche le pietre dell’antico Castello della Pigna, risalente al IX secolo, fatto demolire per indebolire le difese della città.

Rimane oggi uno degli ultimi esempi di forte bastionato tipico del 700 presente in Liguria.

Mi chiamo Annamaria e sono proprietaria dell’Appartamento degli Ulivi a Sanremo. Se cerchi un posto speciale dove alloggiare durante le tue vacanze, l’hai trovato! Sarò sempre a tua disposizione per rendere il tuo soggiorno indimenticabile. Scopri di più sulla mia casa vacanze a Sanremo!

Hai bisogno di una casa vacanze a Sanremo?

casa vacanze sanremo

A 10 minuti a piedi dal centro di Sanremo, l’Appartamento degli Ulivi è un luogo tranquillo che si affaccia su un bellissimo giardino ad uso esclusivo degli ospiti. 
Potrete rilassarvi sui lettini al sole o leggere un libro all’ombra degli ulivi secolari, cenare all’aperto sotto al portico godendovi le fresche serate estive o approfittare del barbecue per improvvisare una bella grigliata!
Annamaria sarà a vostra disposizione per rendere il vostro soggiorno indimenticabile!
Cosa aspettate? Venite a trovarci!

Ultimi Post

Hai bisogno di una casa vacanze a Sanremo?

casa vacanze sanremo

A 10 minuti a piedi dal centro di Sanremo, l’Appartamento degli Ulivi è un luogo tranquillo che si affaccia su un bellissimo giardino ad uso esclusivo degli ospiti. 
Potrete rilassarvi sui lettini al sole o leggere un libro all’ombra degli ulivi secolari, cenare all’aperto sotto al portico godendovi le fresche serate estive o approfittare del barbecue per improvvisare una bella grigliata!
Annamaria sarà a vostra disposizione per rendere il vostro soggiorno indimenticabile!
Cosa aspettate? Venite a trovarci!